Organizza un evento senza annoiare

Scopri come evitare di far annoiare i tuoi ospiti! Porta con te il segreto dello stupore !

A nessuno fa piacere che ciò per cui hai tanto lavorato finisca per risultare banale, neanche a te ! Vero?

Specialmente se il tutto ha richiesto soldi, tempo ed impegno. L’organizzazione di un evento richiede tanto di tutte queste tre variabili. Se ti vuoi distinguere dagli altri porta all’interno della festa una sicurezza in più data dall’essere unico, facendo in modo che la tua personalità spicchi.

Se pensi di organizzare evento differenziante, non conformarlo a tutti quelli in cui hai partecipato prima d’ora, se vuoi che il tuo venga ricordato inizia a pensare al tuo party come se stessi presentando un qualcosa di mai visto prima. Attenzione, non arrenderti subito, pensando che oramai sia stato già visto tutto, ricordati che il tuo limite è solo e soltanto quello che ti poni tu. Rompi regole, guardati in giro e se trovi qualche idea che stupisce, pensa a come inserirla all’interno del tuo evento. Ad esempio ti è mai capitato di partecipare ad un evento street food? Le prime volte sono state incredibili, vedere chef che cucinavo davanti ai tuoi occhi le cose che subito dopo avresti consumato. Già un evento seguendo tema street food potrebbe essere un idea differenziante. Non pensare ad un qualcosa di basso profilo, perché sono stati realizzati sul lago di Como importanti matrimoni in questo stile, per personaggi facoltosi provenienti dall’India, Russia, America ed anche Italiani.

Non è necessario mirare a scelte troppo grandi, puoi anche rendere unica la tua organizzazione eventi con dei piccoli accorgimenti.

Hai notato che spesso e volentieri le persone non sono molto entusiaste quando vengono invitate ad un matrimonio o partecipano ad un evento? Questa condizione è data dal fatto che ormai gli eventi sono quasi tutti simili o addirittura uguali. Certo lo so cosa stai pensando, ma durante un evento cosi bisognerebbe fare? Si mangia, si beve e con la musica ci si diverte un po’. Partiamo proprio dall’invito, inizia a crearne due, uno ufficiale d’invito, ma prima creane uno con un piccolo sondaggio dove coinvolgi i tuoi ospiti creando l’attesa e non svelando l’informazione annunciando che svelerai una sorpresa in un determinato giorno, magari attraverso una diretta su facebook nel gruppo chiuso che hai pensato per la tua festa. Anche l’invito potrebbe social, ad esempio ci sono stati sposi che hanno realizzato un cortometraggio per annunciare il loro matrimonio, ma sappiate che sulle aziende questo obiettivo lo si raggiunge ancora meglio. Le persone si aspettano ormai sempre il solito evento da manuale, non voglio stravolgere i tuoi intenti, intendo quindi darti alcuni accorgimenti sulle nuove tendenze in fatto di eventi, che possono aiutarti a migliorare il tutto.

Se dovessimo pensare ad una coppia di sposi uno può arrivare in chiesa con un auto d’epoca e trasformarla dopo la cerimonia in cheringuito, pensa allo stupore degli ospiti quando avvicinandosi per ammirare, un elegante barman sarà in grado di offrire loro spritz, bollicine e cocktail analcolici a tutti gli ospiti.

Siamo in un punto della storia in cui il mondo è saturo di eventi. Le scelte sono molteplici per ogni singolo evento ed in mezzo a tutte queste opzioni si ci dimentica che le persone gradiscono maggiormente delle esperienze immersive e ricche di significati, diverse dalla routine che ci portino in un mondo nuovo da poter pienamente apprezzare.

– scegli un tema e assicurati che l’intero evento rimanga in linea con esso ed includi esperienze.

Metti le persone al centro dell’evento

Spesso un evento è costruito intorno al brand e i partecipanti sono considerati come semplici spettatori a cui trasmettere un messaggio. L’ospite è invece il primo motivo della riuscita di un evento.

Il tuo fornitore deve mettere il rapporto umano al centro di ogni evento, il cuore si deve vedere e si deve sentire

Come promuovere quindi un evento con dei video?

– crea un trailer avvincente per l’evento e pubblicalo in una campagna di annunci e nei post sulle varie piattaforme social, instagram, youtube, facebook, whatsapp ricordati che non contano gli strumenti ma la strategia.

www.pubblieventi.com

Inserire musicisti che suonano strumenti come bidoni al posto del basso, borsa frigo come amplificatore, ruote di moto al posto del banjo ed una cassetta di amarone al posto della chitarra… tanto roba !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *